“Buon cibo e buona compagnia: con quei due, non puoi sbagliare”

Un appuntamento fisso e amato in molte case irlandesi, i libri di cucina The Daly Dish forniscono un’ispirazione infinita e tutti i suggerimenti essenziali di cui ogni buongustaio potrebbe aver bisogno.

Creato dai fanatici del cibo Karol e Gina Daly, il loro libro di cucina di debutto è diventato uno dei best seller numero uno in Irlanda, battendo tutti i record di prevendita nella storia irlandese. Ora con tre libri di cucina sotto la loro ala e un diario dei piatti Daly per aiutarti a tenere traccia delle tue abitudini alimentari, questi sono due buongustai che conoscono davvero le loro cose.

Quindi, naturalmente, abbiamo dovuto scegliere il loro cervello su assolutamente tutto ciò che riguardava i buongustai. Dal trovare ispirazione durante i loro viaggi e tradurla in nuove eccitanti ricette per gridare ai buongustai del futuro, leggi tutto qui sotto…

Qual è il tuo primo ricordo del cibo?

Gina: Ricordo che la mamma mi diede una bottiglia di porridge con la parte superiore del capezzolo tagliata per farlo uscire, questo è probabilmente il mio primo ricordo di cibo e forse il motivo per cui non ho mangiato di nuovo il porridge fino a quando non avevo 30 anni lol

Come descriveresti il ​​tuo rapporto con il cibo?

Carlo: Mortale, lo adoro. Per noi il cibo può essere una cosa molto sociale, sederci alla fine della giornata per un pasto in famiglia e fare quattro chiacchiere, ci riunisce tutti. Sperimentiamo sempre nuove ricette, quindi è stato anche un viaggio divertente.

Qual è stato il primo pasto che hai imparato a cucinare?

Gina: La prima cosa che ho cucinato “da solo” è stata una frittata quando avevo circa 9 o 10 anni. Mia madre mi ha dato un rapido “come fare” e ne sono rimasta affascinata. Non pensavo nemmeno fosse perché mi piacevano, ma il senso di libertà da bambino che mi permetteva di usare i fornelli e le pentole mi ha fatto crescere.

In che modo il cibo è diventato parte del tuo marchio professionale/aziendale/personale?

Carlo: Stavamo entrambi preparando una tempesta sui nostri account Instagram di piatti che amavamo e ci divertivamo a preparare, poi ci è stato chiesto di scrivere un libro di cucina, cosa che onestamente non riusciamo ancora a credere di aver fatto. …. Ed eccoci qui 3 anni dopo con tre libri di cucina più venduti n. 1, è incredibile.

qual è la tua colazione?

Gina: Il caffè prima, niente da dire! E due delle nostre colazioni preferite per tutta la famiglia sono i muffin fatti in casa con salsiccia e uova, sono fantastici perché puoi cuocerli in batch e congelarli singolarmente e sono la colazione perfetta al volo, quindi nel fine settimana adoriamo un burrito per la colazione con contorno di patate croccanti fritte all’aria… enormi.

Piatto di Karol e Gina

Se stai impressionando amici e parenti a una cena, cosa servi?

Carlo: Ci piace molto fare grandi spalmabili, una grande tavola per pizza è il motivo per cui tutti amano una buona pizza, giusto? O una grande festa di condivisione messicana, tacos, nachos ecc. Anche se penso che quello che non smette mai di stupire sia una pentola grande o il nostro pollo al curry, questa è una ricetta del nostro primo libro e viene fatta regolarmente in questa casa.

Chi è la tua ispirazione culinaria?

Gina: Per noi non è chi, è cosa. Molte delle nostre ricette sono ispirate dai nostri viaggi e dai cibi che abbiamo assaggiato lungo il percorso che ricreiamo a casa nella nostra cucina con il nostro tocco personale. I nostri posti preferiti da visitare sono l’Italia e l’America, due avventure gastronomiche molto diverse ma stimolanti. Torniamo sempre a casa molto entusiasti delle nuove cose che faremo.

Qual è il tuo ultimo pasto sulla terra?

Carlo: Mi viene chiesto spesso e la risposta cambia sempre a seconda dell’umore in cui mi trovo. In questo momento sto pensando a un doppio hamburger doppio, patatine fritte e un frullato al cioccolato da In-N-Out burger in California e un contorno di tacos da Los Tacos a New York, questo sarà sicuramente il mio ultimo pasto quindi non conto calorie. Oh, e una confezione da sei di Guinness.

Qual è il tuo comfort food?

Gina: Torta 100% pollo, porri e chorizo. Quando ero incinta del nostro più piccolo, Gene, l’anno scorso, avevo la più grande voglia di porri e li mettevamo in ogni cosa, a parte buttarli nei miei cornflakes uno alla volta. Facciamo la torta di pollo, porri e chorizo ​​almeno due volte a settimana o una variazione simile con la pasta ed è come un abbraccio in una ciotola.

Qual è il pasto veloce che cucini quando sei stanco e affamato?

Carlo: Quando sono stanco e affamato, spero sempre che Gina cucinerà lol. Per me è tutta una questione di sapore e di quanto velocemente posso metterlo sulla mia forchetta. Di solito cucino uno dei seguenti, spaghetti aglio olio e peperoncino, pasta con limone, aglio e peperoncino o una carbonara con della salsiccia nduja. Tutto è così veloce da preparare e tutto ha un sapore davvero buono. Sono morto di fame ora.

Qual è un cibo o un sapore che non sopporti?

Gina: Qualsiasi cosa con tentacoli! Di recente sono andato in un ristorante giapponese e ho ordinato pesce bianco tempura, hanno confuso il mio ordine e ne è uscito un piatto di tentacoli e ventose rotti e sono quasi svenuto.

Cura della sbornia?

Carlo: Capelli o cane, un’altra pinta di Guinness! Penso che per me il pasto perfetto per i postumi di una sbornia sia un grosso panino al formaggio grigliato sporco e una scodella di zuppa. Non puoi sbagliare.

Dolce o salato?

Gina: Non sono il più grande fan dei dolci, quindi questo sarebbe delizioso fino in fondo per me. Ora non fraintendetemi, posso facilmente inalare una ciambella Krispy Kreme ma ordino sempre un antipasto e un piatto principale e salto il dessert per un caffè o una pinta.

Cucina raffinata o cibo da pub?

Carlo: Penso che tu non possa battere le buone nozioni di pub grub, una bella atmosfera calda e accogliente e un grande piatto di prelibatezze. Torta e patatine e una pinta e sono felice.

Ristorante preferito in Irlanda?

Gina: Amiamo così tanti posti, ma l’unico posto in cui torniamo sempre è Platform Pizza a Bray. Abbiamo festeggiato compleanni e occasioni speciali qui da quando i bambini erano piccoli, quindi è una combinazione di buona pizza, ottima compagnia e ricordi speciali.

Il miglior caffè d’Irlanda?

Carlo: Questo è quello che facciamo lol! Durante il lockdown, una cosa che ci mancava davvero era uscire a prendere un caffè, quindi abbiamo investito in una macchina da caffè decente per la gaff e dopo un po’ di tentativi ed errori abbiamo perfezionato l’arte di realizzare un bianco piatto decente. Menzione speciale però a The Front Room a Longwood, Mickey Burke fa una moka meschina.

Accompagnamento alle bevande?

Gina: Direi un grande tagliere di salumi sexy con dei formaggi fantasiosi e dei bei salumi (non fraintendetemi, lo adoro) ma non puoi davvero battere un sacchetto di formaggio Tayto e patatine alla cipolla. !!

Cosa ne pensi della scena gastronomica irlandese?

Carlo: È bello vedere così tanti nuovi posti che si aprono. Come coppia a cui piace provare cose nuove, è divertente andare a trovare un posto nuovo o unico tra cui scegliere. Che si tratti di un food truck, di un ristorante, di una cippatrice o di un bar, siamo sempre pronti per qualcosa di nuovo ed è fantastico avere questa opzione.

Qual è la tua cosa preferita da cucinare?

Gina: Come famiglia di cinque persone, la cosa che preferisco è rendere tutti felici con il cibo che amano e non vedono l’ora di mangiare. L’odore quando varcano la soglia della scuola e la gioia sui loro visetti quando hanno lo stomaco pieno, per me è tutto.

Piatto di Karol e Gina

Che cosa significa per te il cibo — sedersi a tavola con gli amici, preparare con cura il cibo, dargli da mangiare, ecc.?

Carlo: Come ho detto prima, adoro il fatto che il cibo possa unire le persone, un grande pasto in famiglia alla fine della giornata in cui tutti ci sediamo e parliamo, o una cena in cui cuciniamo per gli amici e tutti mangiano del cibo delizioso. O anche uscire a mangiare con la famiglia e gli amici,

Spunti di riflessione: c’è spazio per miglioramenti nella scena gastronomica/ristorante/ospitaliaria irlandese?

Gina: La scena gastronomica in Irlanda è cresciuta così velocemente negli ultimi anni che è incredibile da vedere. Penso che ci sia sempre spazio per il miglioramento e l’evoluzione ed è fantastico vederlo accadere là fuori, lo mantiene eccitante e divertente.

Il bacio dello chef — Raccontaci un’esperienza gastronomica unica che hai avuto di recente.

Carlo: Uno molto memorabile è stato un barbecue con mio cugino e suo marito che non vedevamo da un po’. Ha preparato un barbecue brasiliano assolutamente delizioso, accompagnato da ottimi contorni, ottimo vino e compagnia ancora migliore. Per me è un’esperienza culinaria perfetta. Mangiare cibo delizioso e creare ricordi.

Complimenti allo chef — Ora è la tua occasione per cantare le lodi di uno chef di talento, di un amato ristorante o di un membro della famiglia gastronomico particolarmente talentuoso.

Gina: Devo citare nostra figlia Holly, che ha 13 anni, e negli ultimi due anni ha acquisito molta fiducia in cucina e non ama altro che preparare da zero piatti deliziosi e semplici in cucina.

Ingrediente segreto — Cosa, secondo te, rende l’esperienza culinaria perfetta?

Carlo: Buon cibo e buona compagnia. Con quei due non puoi sbagliare. E se stai lottando in cucina dal punto di vista del cibo, posso consigliarti un ottimo libro di cucina per aiutarti: Bold Food Made Good, scritto da una leggenda. Divertiti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *