Poh Ling Yeow condivide la ricetta delle torte di gelatina di lamponi dal suo nuovo libro di cucina

Poh Ling Yeow era un’adulta quando ha provato la sua prima torta di gelatina. Era nel paese delle lenticchie nell’Australia Meridionale per fare un’apparizione, e dopo la sua dimostrazione c’è stato un piccolo raduno. Sono stati serviti alcuni dolci, ma quando si è trattato delle torte di gelatina, “sono stato subito catturato”, dice Yeow. Il dessert e il suo “finto profumo di lecca-lecca al lampone” lo hanno conquistato.

“Adoro quel gusto. Stimola solo i recettori nel tuo cervello che sono innegabilmente legati all’infanzia e ai tempi più semplici in cui un lecca-lecca ti porterebbe un’enorme quantità di gioia”, ha detto. .

“Lo mordi ed è solo questo bel pan di spagna morbido. Inoltre, il cocco fuori, il cocco morbido. C’è qualcosa in tutto ciò che lo rende un piccolo morso davvero attraente.

In questi giorni, allo stand di Yeow’s Jamface all’Adelaide Farmers Market, le torte gelatinose – ai gusti di lampone, litchi di lampone, fragola e pandan – sono state un appuntamento fisso da quando ha appreso cosa significa Jamface per quella persona.

“Si tratta di comodità e anche di cose che rendono felici le persone”, ha detto Yeow. “Le meringhe rosa fanno la stessa cosa. La quantità di vecchi che venivano a comprare la mia meringa all’acqua di rose mi scioccava. Ma sì, si tratta di nostalgia e delle cose che faceva la nonna”.

La nonna non è l’unica a fare le torte di gelatina, soprattutto ora che la ricetta è nell’ultimo libro di Yeow, Quello che cucino quando nessuno sta guardando.

Per i principianti, Yeow ha due consigli utili per inchiodare il dessert.

“Non è che sia difficile, ma è un po’ cattivo”, ha detto Yeow.

Il primo trucco è non esagerare con la gelatina. Assicurati che sia solo a metà e assicurati di sbattere molto bene in modo che quando immergi i cubetti di pan di spagna nella gelatina, non si attacchino grossi pezzi di gelatina alla torta.

Se la tua gelatina è troppo liquida e hai grossi pezzi di gelatina sul lato, scoprirai che non puoi immergerla nella noce di cocco senza grandi macchie rosse e bagnate ovunque.

Il secondo consiglio: assicurati di scrollarti di dosso la gelatina in eccesso. Utilizzare una teglia invece di una ciotola, in questo modo potrete inserire quanti più cubetti di pan di spagna possibile. Per prima cosa immergi diversi pezzi di torta nella gelatina, quindi posizionali sulla teglia di cocco e immergi quanto più cocco possibile.

Immergere la gelatina e il cocco può essere un compito difficile. Ma se sei sistematico e fai prima tutta la gelatina, poi il cocco, ci sarà meno confusione.

“Adoro quel gusto. Stimola solo i recettori nel tuo cervello che sono innegabilmente sull’infanzia e sui tempi più semplici in cui un lecca-lecca ti porterebbe enormi quantità di gioia”.

Questo tipo di prospettiva filosofica è una delle grandi cose Quello che cucino quando nessuno sta guardandoche è sicuramente il libro più personale di Yeow fino ad oggi, soprattutto quando riflette su come lui – e il modo in cui cucina – è cambiato da quando è apparso per la prima volta in MasterChefnella prima stagione dello show nel 2009.

“Volevo includere molte storie personali perché si tratta di condividere quel tipo di imperfezione della vita. Difetti, incertezze… va tutto bene. Voglio solo che le persone lo sappiano, che lo siano”, ha detto Yeow.

Gli ultimi anni sono stati un periodo di riflessione e cambiamento per l’autore di libri di cucina.

“Sono stato beccato nella scena del cibo da MasterChef, e dato che lo spettacolo era così sconosciuto all’epoca, sentivo che spettava a me dimostrare di essere uno chef. Quindi, per alcuni anni lì, ho cercato di rendere il mio cibo il più complicato possibile, per ottenere quello status.

“E ora, non posso più scappare da lì. Per me, ora, si tratta di quanto sia “fabile” a casa per qualcuno che non ha abilità. Sto cercando di ridurre le tecniche in modo che le persone possano vedere che non fa paura”.

“Sono povero di tempo e anche io ho davvero bisogno di quelle ricette. È così che cucino. E ho capito, perché sto proiettando questa immagine che non è nemmeno onesta? Devo essere più onesto nel modo in cui progetto le mie ricette”.

Una cosa però non è cambiata: la sua convinzione che l’accompagnamento perfetto per i dolci sia una bella tazza di tè nero forte. “Mi piace come i tannini puliscono il palato e poi puoi tornare per altra torta”.

Il nuovo libro di cucina di Poh Ling Yeow, Cosa cucino quando nessuno sta guardando (Prugna, $ 44,99)è fuori ora.


Torte di gelatina di lamponi

fa 24

Nell’introduzione a questa ricetta in Quello che cucino quando nessuno sta guardando, Poh Ling Yeow ricorda quando era giovane, “ma non era nel repertorio di mamma”. L’autrice del libro di cucina aveva poco più di trent’anni quando ha assaggiato per la prima volta questo tipo di torta, e tutto ciò che riguardava affondare i denti nella gelatina di lamponi rosa, nel pan di spagna chiaro e nel cocco dall’aspetto nevoso ha suscitato gioia istantanea, come un bambino. Nel suo negozio Jamface, divide le torte, poi le infila con una crema al gusto di lampone, anche se non è tradizionale. “Puoi preparare tutti gli elementi un giorno prima ma, per sfruttare la torta al suo apice più soffice, lascia che raggiunga la temperatura ambiente prima di farcire e servire”, dice.

ingredienti

  • 1 confezione cristalli di gelatina di lamponi
  • 7 uova grandi
  • ⅔ tazza zucchero semolato
  • 1 cucchiaino essenza di vaniglia o aroma di lampone
  • Pizzico di sale
  • ⅓ tazza granoturco
  • ⅓ tazza Farina con lievito
  • 3 tazze cocco secco

Crema di lamponi

  • 600 ml crema densa
  • ¼ di tazza zucchero semolato
  • 1 cucchiaino aroma di lampone

Procedura

  1. Mettere i cristalli di gelatina e 300 ml di acqua bollente in una ciotola media e mescolare per farli sciogliere. Mescolare in 300 ml di acqua fredda. Mettere in frigo per circa 3 ore finché non si rapprende.
  2. Per preparare la crema di lamponi, unire la panna, lo zucchero e l’aroma di lampone nella ciotola di una planetaria munita di frusta e montare a neve ben ferma. Coprire e conservare in frigorifero fino al momento del bisogno.
  3. Scaldare a 190°C in un forno convenzionale (170°C in un forno ventilato). Foderate il fondo e i lati di uno stampo per brownies da 30 x 22 cm con un foglio di carta da forno.
  4. Nella ciotola di una planetaria munita di frusta, unire le uova, lo zucchero, l’aroma di vaniglia o lampone e il sale, quindi sbattere ad alta velocità fino a quando il composto non avrà triplicato di volume.
  5. Unire tutta la farina in un setaccio e setacciarne un terzo nel composto di uova e zucchero. Piegare delicatamente fino a quando non sono uniti. Ripetere l’operazione fino ad esaurire tutta la farina, quindi versare nella teglia preparata.
  6. Usando il dorso di un cucchiaio, stendi la pastella in modo che il centro del rettangolo affondi un po’ e i lati siano un po’ più in alto – questo aiuta la torta a cuocere con una superficie più uniforme.
  7. Cuocere per 15-20 minuti o fino a quando uno stecchino infilato al centro della torta non esce pulito.
  8. Sfornare la torta e farla raffreddare completamente su una gratella prima di togliere la carta da forno.
  9. Usando un coltello seghettato, tagliare il rettangolo di spugna in cubetti di 6 x 4 cm.
  10. Mescolare bene la gelatina indurita, in modo che sia quasi liscia.
  11. Coprire una teglia con il cocco, quindi agitare per livellare.
  12. Immergere i pezzi di pan di spagna nella gelatina, assicurandosi che tutti i lati siano ben coperti, quindi scrollarsi di dosso l’eccesso prima di picchiettare delicatamente sul cocco. Ripeti fino a quando tutti i pezzi di spugna sono ricoperti di gelatina e cocco.
  13. Tagliate le torte a metà e farcitele con la crema di lamponi. Le tubazioni sono più pulite, ma usare un cucchiaino va benissimo. Servire a temperatura ambiente.

“The Most” è una rubrica di SBS Food che vede la comica e culinaria Jennifer Wong come guida. Continua a leggere mentre cerca per scoprire chi siamo come cuochi, chi siamo come mangiatori e quello che ci piace di più. Aspettati storia, consigli incredibili, ricette imperdibili e aneddoti circondati dal cibo. Ti piace la storia? Segui l’autore qui: Twitter @wojenniferFacebook @jenniferwongcomico, Instagram @jenniferwongcomico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *