Adobe Stock sta ancora urlando dopo il suo recente aumento?

Che tu lavori in un ufficio oggi o come creatore di contenuti che lavora da casa, hai senza dubbio familiarità con Adobe (ADBE -0,35%) prodotti. Gli utenti hanno aperto più di 400 miliardi di PDF nei prodotti Adobe l’anno scorso e il 90% dei professionisti creativi utilizza Adobe Photoshop. I prodotti dell’azienda sono importanti per molti, motivo per cui Adobe ha appena registrato un altro trimestre di entrate record.

L’attività è su basi solide; il titolo no. È in calo del 52% dal suo massimo di 52 settimane per tre motivi principali:

  1. La bolla tecnologica nel 2021 l’ha sopravvalutata.
  2. Il mercato ribassista nel 2022 ha riportato indietro il pendolo.
  3. Adobe ha pagato un premio per acquisire Figma e il mercato lo odiava.

Perché il mercato evita di acquistare Figma?

Probabilmente tutti sappiamo del n. 1 e n. 2 sopra, quindi concentriamoci sul n. 3. Figma è basato su cloud, i creatori di software di progettazione utilizzano per la collaborazione in tempo reale su progetti come lavori di progettazione grafica per annunci sui social media, interfacce di app e altro ancora.

È diventato molto popolare e compete direttamente con Adobe XD. Molti lo considerano superiore ad Adobe. Il sito di Figma dedica un’intera pagina a questo confronto. Questo è il primo motivo per cui il mercato ha reagito negativamente all’acquisizione. Adobe acquista un prodotto che cannibalizzerà le vendite del suo prodotto attuale.

Il secondo motivo è semplice: Adobe ha pagato 20 miliardi di dollari per Figma. Questo vale 50 volte i 400 milioni di dollari stimati da Figma nelle vendite del 2022. Questo rapporto prezzo-vendite (P/S) è eccezionale. Questo lo rende simile alle società in crescita di software-as-a-service (SaaS). Fiocco di neve e Cloudflare sembra davvero conveniente con rapporti P/S di “solo” 33 e 21, rispettivamente. In effetti, il più grande ostacolo del titolo Cloudflare potrebbe essere la sua valutazione.

Tuttavia, mentre il costo è indubbiamente alto, il costo del non fare nulla è ancora più alto. Nella sua frenesia emotiva, il mercato ha completamente mancato il punto.

Al mercato manca la foresta per gli alberi?

Nella sua corsa al giudizio, il consenso ha mancato tre importanti considerazioni:

  1. Il Microsoft fattore
  2. Crescita di Figma.
  3. Costi di sviluppo interni.

La CNBC ha riferito ad agosto che i progettisti, gli ingegneri, gli esperti di marketing e i data scientist di Microsoft hanno adorato usare Figma, anche dicendo: “per noi è stato come il vento e l’acqua”. Adobe non può permettersi di perdere Microsoft come cliente. Microsoft potrebbe anche decidere di fare la propria offerta per acquisire Figma. Non è più insolito per acquisti di successo come la recente acquisizione pianificata di Activision Blizzard. L’ultima cosa di cui Adobe ha bisogno è la concorrenza di un gigante come Microsoft nel cloud creativo.

Figma prevede che i ricavi annuali ricorrenti cresceranno del 100% entro il 2022 fino a raggiungere i 400 milioni di dollari. Questa massiccia crescita dovrebbe continuare con le risorse di Adobe dietro l’azienda. Anche con un rallentamento del 50% composto annualmente, i ricavi annuali ricorrenti raggiungeranno i 2 miliardi di dollari in quattro anni. Improvvisamente, il prezzo di $ 20 miliardi non sembra così stravagante. Adobe ritiene che il mercato degli indirizzi totali sia di 16,5 miliardi di dollari di vendite annuali.

A volte è più pratico acquistare un prodotto già pronto che svilupparlo internamente. Figma, fondata nel 2012, è in circolazione da dieci anni, quindi Adobe sta essenzialmente pagando $ 2 miliardi all’anno per qualcun altro che si occupi di ricerca e sviluppo (R&S). Adobe ha registrato una media di poco più di $ 2 miliardi all’anno per la sua ricerca e sviluppo negli ultimi anni, quindi non è un importo irragionevole.

Non sei ancora convinto? Ok, anche se l’acquisto di Figma è stato uno spreco di $ 20 miliardi, il mercato ha già scontato di più la capitalizzazione di mercato dall’annuncio, come mostrato di seguito.

Dati ADBE sulla capitalizzazione di mercato di YCharts

Non è troppo tardi per gli investitori a lungo termine

Se non arrivi esattamente in fondo, supponendo che sia il fondo ovviamente, non preoccuparti. L’investimento a lungo termine non riguarda il momento giusto per il mercato. È impossibile farlo in modo coerente. Costruire ricchezza significa investire in aziende di alta qualità ed essere persistenti. I rendimenti a breve termine riguardano la fortuna; i fondamentali alimentano i rendimenti a lungo termine.

Adobe è ancora scambiato a un rapporto prezzo/utili al di sotto della sua media storica anche dopo il suo recente aumento, come mostrato di seguito.

Grafico del rapporto ADBE PE

Dati ADBE PE Ratio di YCharts

Wall Street ha avuto una risposta istintiva e viscerale all’annuncio dell’acquisizione di Adobe. Ma le emozioni e gli investimenti non si mescolano bene, il che potrebbe aver aperto un’opportunità per gli investitori a lungo termine di accumulare azioni di una società molto buona e redditizia a uno sconto.

Bradley Guichard ha posizioni in Activision Blizzard, Adobe Inc. e Microsoft e ha le seguenti opzioni: lungo marzo 2023 $ 55 in Activision Blizzard. The Motley Fool ha posizioni e consiglia Activision Blizzard, Adobe Inc., Cloudflare, Inc., Microsoft e Snowflake Inc. The Motley Fool consiglia le seguenti opzioni: long gennaio 2024 $ 420 chiama Adobe Inc. e brevi chiamate da $ 430 di gennaio 2024 su Adobe Inc. The Motley Fool ha una politica di divulgazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *