Elon Musk interviene — “Vaffanculo è la mia risposta molto diplomatica a te” • TechCrunch

Elon Musk è ora entrato nella guerra Ucraina-Russia con un piano di pace che… non è stato ben accolto. Potrebbe essere una tattica per distrarre gli osservatori del settore dalla produzione del terzo trimestre di Tesla e dai numeri di consegna dei veicoli per il 2022, che sono stati inferiori alle aspettative degli analisti. Ma allora è una tattica di testa, e uno di una serie crescente di passi falsi che devono avere molti nella cerchia di Musk che si chiedono cosa fare.

È stata immediatamente in discussione una proposta in quattro parti che Musk ha twittato ai suoi 107 milioni di follower sulla piattaforma, una che prevedeva il riconoscimento delle rivendicazioni russe sulla penisola di Crimea – che la Russia ha annessa illegalmente dall’Ucraina nel 2014 – e l’impegno dell’Ucraina a rimanere neutrale e non aderire alla NATO. (L’Ucraina ha presentato domanda per l’ingresso accelerato nella NATO la scorsa settimana.)

Musk ha anche suggerito di rifare i falsi referendum sull’annessione alla Russia dei territori ucraini occupati, referendum tenuti il ​​mese scorso da funzionari insediati dalla Russia in Ucraina (ha suggerito di lasciare che sia “il popolo” a decidere); e garantire l’accesso della Crimea all’acqua. (L’Ucraina ha costruito una diga per interrompere l’approvvigionamento idrico principale della Crimea in rappresaglia per il sequestro russo della penisola di Crimea otto anni fa; quella diga è stata fatta saltare in aria a febbraio, due giorni dopo che la Russia aveva invaso l’Ucraina.)

Musk ha incluso un sondaggio con questa proposta, chiedendo se le persone fossero d’accordo o in disaccordo con il suo piano di pace.

Lettore, non l’hanno fatto. Citando le “vibrazioni russe”, i seguaci hanno accusato Musk di aver frainteso fondamentalmente la posta in gioco nella guerra e di aver spinto la propaganda russa.

Il diplomatico ucraino Andrij Melnyk ha riassunto il sentimento diffuso quando lui twittato a Musk, “Vaffanculo è la mia risposta molto diplomatica a te @elonmusk.”

Anche il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy è intervenuto, pubblicando il proprio sondaggio, chiedendo ai suoi meno di 6,6 milioni di follower quale @elonmusk preferiscono, il filo-ucraino o il filo-russo.

In poche ore, Musk ha perso il bene che ha fatto questa primavera inviando i terminali Starlink di SpaceX in Ucraina per aumentare l’accesso a Internet nel paese. (Apparentemente Starlink è stato pagato dal governo degli Stati Uniti.)

Nel frattempo, i dipendenti e gli azionisti dell’azienda di Musk dovrebbero scuotere la testa perché, ancora una volta, Musk si sta tuffando con leggerezza in una questione complessa che esula dalle sue competenze. (È stato chiaro dal momento in cui Musk ha annunciato l’intenzione di acquistare Twitter alla fine di aprile che non aveva un’ottima comprensione delle varie sfide che l’azienda deve affrontare o un piano di gioco effettivo per risolverlo.)

Musk è brillante in molte cose, incluso il suo uso di Twitter, che lo tiene nei titoli dei giornali, nonostante Tesla molto tempo fa abbia perso qualsiasi tipo di tradizionale funzione di PR.

Potrebbe avere buone intenzioni. (Non è sempre chiaro.) Ma si mina se stesso quando parla su Twitter di cose su cui non è un’autorità.

Alcuni sostengono che non importa; non influisce sulle vendite; I possessori di Tesla che non sono d’accordo con Musk amano ancora le loro auto. Ma un giorno, in un futuro non troppo lontano, senza la carenza di aziende alle calcagna di Tesla e una serie crescente di ragioni per cui le persone guarderanno alle auto di altri produttori, le cose potrebbero cambiare.

Saremmo sorpresi se gli sforzi di reclutamento non fossero già stati influenzati da alcuni dei titoli che Musk ha generato quest’anno. Mentre gli ingegneri potrebbero essersi affrettati a lavorare per Tesla o SpaceX in passato a causa del suo leader visionario, le varie affermazioni di Musk probabilmente daranno loro più pause. (Questo ragazzo è serio? È sano di mente? Ha autocontrollo?)

Non aiuta il fatto che Musk, il cui stile di gestione è stato descritto come spietato, non abbia mostrato alcuna preoccupazione per il talento ingegneristico all’interno di Twitter, trattando l’azienda come una pallina che vuole, poi senza dubbio l’ha buttata via, prima di riproporsi nuovamente. l’accordo (forse perché non aveva scelta).

Essere un’icona del business è ottimo per gli affari e la dipendenza di Musk dalla fama lo ha aiutato a salire ai vertici del mondo aziendale, ma c’è sempre un punto di svolta. Ciò che aumenta alla fine deve scendere, e alienando inutilmente un’ampia fascia di persone – in Ucraina, all’interno di Twitter, all’interno della propria base di clienti e dipendenti e oltre a queste – certamente accelera questo processo.

Per le sue ragioni, forse era quella la sua intenzione. In caso contrario, Musk potrebbe prendere una lezione dal software di guida autonoma ben intenzionato, anche se imperfetto, di Tesla e mantenere la rotta.

Come l’account del quotidiano Kyiv Post ha twittato oggi, riferendosi al paese natale di Musk, il Sud Africa: “Elon, sei un ragazzo simpatico e grazie per Starlink, ma sarebbe fantastico se votassi su cose che sai. Non stiamo votando sull’apartheid e su Nelson Mandela”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *