Super app o selvaggio West? Il futuro di Twitter sotto Elon Musk | Notizie di scienza e tecnologia

Elon Musk sta finalmente acquistando Twitter, promettendo – o per alcuni minacciando – cambiamenti radicali per una delle piattaforme di social media più grandi del mondo.

Con mandato dichiarato per garantire che la sequenza temporale di tutti sia la casa definitiva della libertà di parolae un vago obiettivo a lungo termine per creare “X, l’app per tutto”il miliardario adotta un approccio pratico.

Sky News esamina cosa questo potrebbe significare per il futuro della piattaforma e se gli utenti dovrebbero essere fiduciosi o preoccupati per ciò che accadrà.

Il primo passo verso “l’app tutto”

Musk ha parlato più volte di una “super app”, che ha chiamato provvisoriamente “X”.

Non è chiaro se si tratterà di Twitter o di una piattaforma più grande che fa parte del suo nuovo acquisto, ma ha fatto paragoni con WeChat cineseche riunisce funzionalità familiari come messaggistica, un mercato e post pubblici in stile Twitter in un unico posto.

“Ha quel tipo di mentalità”, ha detto a Sky News Michael Vlismas, autore della biografia di Musk Risking It All.

“Mentre la maggior parte delle persone si impantana nei dettagli e inizia il loro piano lì, Elon Musk tende a saltare tutto questo e iniziare con la grande idea e affrontare i problemi che emergono lungo la linea”.

“Nella mia mente, questo sarà il primo passo di un altro piano in due, tre o quattro punti in cui si inserisce nella prossima cosa che vuole fare”.

Per i critici di Musk, la vaghezza di “l’app tutto” parla a qualcuno che non ha un vero piano.

Jason Goldman, membro del team fondatore di Twitter ed ex membro del consiglio, ritiene che la mancanza di una strategia chiara sia esattamente il motivo per cui ha cercato di tirare fuori l’accordo.

“Non ha presentato un piano serio su cosa vuole fare con la piattaforma”, ha detto a Sky News.

“Vuole sconfiggere i robot, si tratta di libertà di parola, è tutto molto agitato”.

Leggi di più:
Tutto quello che devi sapere sull’acquisizione di Twitter di Elon Musk

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Musk vuole un Twitter “inclusivo”.

Un ‘selvaggio West’ per la libertà di parola

Musk si è descritto come un “assolutista della libertà di parola”.

Considera la moderazione dei contenuti di Twitter troppo pesante e ha criticato la decisione di vietare individui famosi ma controversi. come Donald Trump.

Gli esperti avvertono che la posizione dissoluta dell’uomo più ricco del mondo sulla moderazione potrebbe essere una strada per far prosperare i “peggiori” troll del serviziorendendo Twitter il “selvaggio West” dove tutto è permesso.

Goldman, che è stato il primo chief digital officer della Casa Bianca sotto Barack Obama, ha dichiarato: “La libertà di parola è un principio molto importante, chiunque gestisca una piattaforma Internet dovrebbe iniziare abbracciando questo principio.

“Il problema è che a Elon non importa davvero di questo: vuole avere più voci sulla piattaforma che siano in linea con le sue particolari opinioni politiche”.

Muschio – criticato tweet recenti su Ucraina e Taiwan – ha affermato che l’approccio alla libertà di parola di Twitter si baserà sulle leggi dei singoli paesi, che secondo gli esperti darebbero potere ai regimi autoritari.

“Nel Regno Unito, abbiamo diritti che proteggono le nostre opinioni”, ha affermato Amelia Sordell, fondatrice dell’agenzia di marca Klowt.

“E i paesi le cui leggi limitano la libertà di parola? Se Twitter seguisse la legge di quel paese, quelle persone avrebbero meno diritti, non di più”.

I manifestanti pro-Trump si scontrano con la polizia del Campidoglio durante una manifestazione per opporsi alla certificazione delle elezioni presidenziali statunitensi del 2020 da parte del Congresso degli Stati Uniti, presso il Campidoglio degli Stati Uniti a Washington, USA, il 6 gennaio 2021. REUTERS/Shannon Stapleton IMMAGINI TPX DEL GIORNO
Immagine:
Donald Trump è stato bandito da Twitter in seguito ai disordini al Campidoglio nel gennaio 2021

Potenziali ritorni per voci controverse

Il signor Trump ha violato le regole di Twitter quando il suo account è stato presumibilmente utilizzato per incitare a rivolte al Campidoglio degli Stati Uniti.

È un intervento di alto profilo, abbinato ad altre piattaforme come Facebook, che arriva dopo anni in cui le società di social media sono state criticate per non aver fatto abbastanza per reprimere i contenuti pericolosi.

L’approccio di Musk alla libertà di parola e segnalazioni di tagli di posti di lavoro su Twitter ha sollevato preoccupazioni sulla moderazione in futuro.

“Elon chiaramente non apprezza quel lavoro”, ha avvertito Goldman.

“Ciò significa che ci sarà una vera persona in più nell’azienda che sa come vengono implementate queste protezioni e come funzionano, ed espone tutti a maggiori rischi.

“E non solo dai ‘tweet meschini’, ma dalle fughe di notizie sulla privacy degli utenti, dall’esposizione di dissidenti nei paesi autoritari, cose che hanno conseguenze nel mondo reale”.

Dopo il divieto di Trump, ha lanciato la sua piattaforma, Truth Social, che promette uno spazio sicuro per gli utenti per “condividere la tua opinione unica”.

E Kanye West? Ha fatto un breve ritorno su Twitter all’inizio di questo mese per lamentarsi di essere stato bandito da Instagram per un presunto post antisemita.

“Bentornato su Twitter, amico mio”, ha detto Musk a West, prima che anche il rapper fosse bandito da lì.

West ha comprato Parlerche si definisce “impegnato per la libertà di espressione”.

Suona familiare?

Il rapper Kanye West mostra al presidente Donald Trump una foto sul suo cellulare di quello che ha descritto come un aeroplano a idrogeno che dovrebbe sostituire l'Air Force One durante un incontro nello Studio Ovale alla Casa Bianca a Washington, USA, 11 ottobre 2018. REUTERS /Kevin Lamarque
Immagine:
Kanye West e l’ex presidente hanno le proprie app di social media per la “libertà di parola”.

Nuovi metodi di pagamento

Twitter è fortemente dipendente dalla pubblicità: ha in parte accusato il rallentamento del settore per i suoi scarsi risultati finanziari all’inizio di questa estate.

Una soluzione, ritiene Musk, è quella di creare un’esperienza premium che alcuni utenti pagheranno – come un nuovo indicatore di verifica.

Goldman ritiene che ci sia spazio per ulteriori funzionalità premium per gli “utenti esperti” di Twitter, ma avverte che la posizione di moderazione di Musk rischia di alienare coloro che hanno maggiori probabilità di pagare.

“Il problema è che quegli utenti esperti non vorranno essere su una piattaforma, né lo faranno gli inserzionisti, dove il discorso sembra più ostile. […] e tutti questi problemi di sicurezza degli utenti stanno diventando sempre più in primo piano”, ha affermato.

“Il vero problema degli abbonamenti è l’accesso”, ha aggiunto Aaron Green, direttore dei media e delle comunicazioni di R/GA London.

“Molti utenti potrebbero non essere in grado di permettersi un modello a pagamento, rischiando di perdere la sua base di utenti esistente”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Come Musk può cambiare Twitter

È chiaro che acquistando Twitter, Elon Musk sta mettendo molto sul suo piatto.

Se le sue ambizioni per Twitter corrispondono a quelle che ha per le altre sue società (da robot umanoidi in vita nello spazio), il potenziale di cambiamento, nel bene e nel male, è certamente grande.

“SpaceX è iniziato con la grande idea di Marte e conquisteremo Marte, un’idea impossibile, ma ha riportato supporto, interesse ed entusiasmo nello spazio”, ha affermato Vlismas.

“Marte potrebbe non essere mai la realizzazione, ma è il catalizzatore per costruire uno SpaceX molto efficace.

“Penso che Twitter sarà uno spazio molto diverso, ma sarà un posto migliore come piattaforma per l’umanità nel modo in cui Elon Musk vuole che sia? Penso che sia il social media Marte in questo momento.

“Ma lungo la strada per arrivarci, penso sicuramente che avrà delle nuove idee”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *